COVID-19: OBBLIGO DI MASCHERINA ANCHE ALL'APERTO, OBBLIGO VACCINALE PER OVER50, ESTENSIONE GREEN PASS

Dettagli del documento

Data:

mercoledì, 12 gennaio 2022

COVID

Descrizione

Da lunedì 3/1 il Piemonte è fra le regioni in "zona gialla", a seguito degli ultimi parametri riscontrati in termini di incidenza del contagio e di occupazione ospedaliera. Alla luce degli ultimi decreti tuttavia non si evidenziano differenze specifiche nelle misure da attuare fra la zona bianca e la zona gialla (ad eccezione dell'impossibilità di utilizzo di locali scolastici per attività extrascolastiche).

Il Consiglio dei ministri ha infatti approvato recentemente i decreti-legge n.221 del 24.12.2021, n.229 del 30.12.2021 e n.1 del 7/1/2022 che introducono misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali. Queste le principali misure valide in tutta Italia:
Obbligo vaccinale per over-50
Scatta dal 8/1/2021 (e vale al momento fino al 15/6/2022) l'obbligo vaccinale per tutta la popolazione che abbia compiuto il 50° anno di età.
A decorrere dal 15/2/2022, i soggetti ai quali si applica tale obbligo vaccinale, per l'accesso ai luoghi di
lavoro devono possedere e sono tenuti a esibire la certificazione "green pass rafforzato".
A partire dal 1/2/2022 il Ministero della Salute per tramite dell'Agenzia delle Entrate irrogherà una sanzione amministrativa di euro 100, aggiuntiva rispetto a quelle già previste per violazione sui rispettivi luoghi di lavoro, per chi, soggetto all'obbligo, non vi abbia provveduto.
Green Pass e periodo minimo per terza dose
Dal 1/2/2022 la durata del green pass vaccinale è ridotta da 9 a 6 mesi. Inoltre, con ordinanza del Ministro della salute, il periodo minimo per la somministrazione della terza dose è ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.
Mascherine

- obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto ed anche in zona bianca (almeno fino al 31/1);
- obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 in occasione di spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo (e altri locali assimilati) e per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all’aperto (almeno fino al 31/3). In tutti questi casi è vietato il consumo di cibi e bevande al chiuso;
- obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 sui tutti i mezzi di trasporto pubblico (almeno fino al 31/3).
Eventi, feste, discoteche
Fino al 31/1 sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto; saranno chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati.
Ingressi di visitatori in strutture socio-sanitarie e Rsa

È possibile entrare per far visita alle strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice solo ai soggetti muniti di Green Pass rafforzato e tampone negativo oppure vaccinazione con terza dose.
Estensione del Green Pass rafforzato
(ottenibile solo per vaccinazione o guarigione)
Dal 10/1 ed almeno fino al 31/3 estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato a:
- servizi di ristorazione anche solo per consumazione al banco ed anche all'aperto;
- piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all'aperto;
- centri culturali, centri sociali e ricreativi anche per le attività all'aperto;
- musei e mostre;
- al chiuso per i centri benessere;
- centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche);
- parchi tematici e di divertimento;
- sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
- alberghi e strutture ricettive;
- feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose;
- sagre e fiere, centri congressi;
- impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici;
- mezzi di trasporto compreso il trasporto pubblico locale o regionale.
Estensione del Green Pass base (ottenibile anche mediante tampone con validità 48 ore per i test antigenici e 72 ore per quelli molecolari):
Dal 20/1 ed almeno fino al 31/3 estensione dell’obbligo di Green Pass base a:
- servizi alla persona (parrucchieri, estetisti)
- colloqui con detenuti in istituti penitenziari
Dal 1/2 ed almeno fino al 31/3 estensione dell’obbligo di Green Pass base a:
- uffici pubblici
- servizi postali e bancari
- attività commerciali (esclusi quelli di primaria necessità, che saranno individuati da un successivo DPCM).

La circolare (si veda file allegato e link alle FAQ) del Ministero della Salute n.60136 del 30/12/2021 prevede inoltre un aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento in seguito alla diffusione a livello globale della nuova variante VOC SARS-CoV-2 Omicron con differenziazione delle modalità di quarantena e isolamento per i soggetti vaccinati rispetto ai non vaccinati.

Come ottenere la certificazione verde?
Acquisire la Certificazione verde COVID-19 è semplice. Sono stati previsti più canali, con o senza identità digitale, in piena autonomia o con un aiuto (n°verde 800 91 24 91).
Se hai ricevuto via sms o email il codice per avvenuta vaccinazione, test negativo o la guarigione da COVID-19 puoi già scaricare la Certificazione verde.
La Certificazione verde COVID-19, in Europa “EU Digital COVID Certificate”, è rilasciata in Italia dal Ministero della Salute in formato digitale e stampabile:
  • Tramite il sito www.dgc.gov.it
  • Tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico
  • Tramite App IO
  • Con l’aiuto di medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, farmacie

Creazione

Inserito sul sito il giovedì 31 marzo 2022 alle ore 17:10:22 per numero giorni 839

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri